fbpx

Changeset

Parigi tocca i 10mila euro a metro quadro. Ma è il momento di comprare

Parigi città dell’amore, dei sogni e delle vacanze: sarà proprio per questo che il mercato immobiliare cittadino ha superato la soglia dei 10mila euro a metro quadro. Prezzi importanti, senza dubbio, soprattutto se confrontati alle due piazze più importanti dell’Italia: Milano con i suoi 4.500 euro al metro quadro e Roma che tocca i 3.500.

Ovviamente sia Milano che Roma, nelle zone centrali, evidenziano prezzi in prossimità dei 9.000/10.000 euro/mq

Un recente studio della Camera notarile del Grand Paris, ha messo in evidenza che per acquistare un immobile in un edificio vecchio si può arrivare a spendere 9.610 euro al metro quadrato. Ma non basta quello che abbiamo indicato è stato il prezzo chiesto ed ottenuto a gennaio: a maggio si è toccato i 9.790 euro al metro quadrato. Un amento del 6,2%.

Oltre 10.000 euro al mq

Oltre la metà degli arrondissements parigini superano già oggi il limite simbolico dei 10.000 euro al metro quadrato.
Il prossimo a passare oltre ai 10mila euro sarà un ex quartiere operaio ormai divenuto una sorta di riserva di ‘bobo’ –  i cosiddetti ‘bourgeois bohémien’ parigini che hanno ancora il privilegio di poter accedere alla proprietà – mentre in molti si trovano costretti a trasferirsi in banlieue o scelgono di traslocare in un’altra città.

Sicuramente il mercato immobiliare di Parigi aveva fatto notizia nel momento in cui Gérard Depardieu, qualche anno fa, aveva chiesto quasi 28mila euro al metro quadrato (per un immobile da 1.800 metri quadrati, ed un totale di 50 milioni di euro).
Un operazione sicuramente unica e difficilmente ripetibile. Come anche i 36mila euro pagati per un immobile accanto al Museo d’Orsay.

Notizie comunque, che balzano agli occhi di privati ed investitori, e preoccupano chi voglia puntare al mercato immobiliare parigino: perché se i picchi appena citati, sono delle eccezioni, la soglia dei 10mila euro al metro quadrato è diventata una realtà a settembre. Parigi è ormai una città per ricchi e benestanti, e solo loro potrebbero arrivare ad avere la disponibilità economica per acquistare una casa.

Diciamo comunque, che il mercato immobiliare di Parigi sembra proprio vivere un momento di grande successo, sopratutto dovuto al fatto che i tassi sono fermi sotto l’1%.
Situazione, ovviamente, che incoraggia i mutui.

Parigi e Airbnb

E’ importante sottolineare, comunque, che la situazione di Parigi è unica: una domanda in aumento costante, un’offerta bloccata perché i XX arrondissement sono già stracolmi e non si può costruire oltre, l’interesse degli stranieri facoltosi di tutto il mondo, e un mercato turbato dagli alloggi destinati ad Airbnb, la piattaforma online che peraltro è accusata di avere pagato solo 148 mila euro di tasse per tutto il 2018 e per tutta la Francia.

Troppi turisti, dobbiamo ridare Parigi ai parigini, dice Gaspard Gantzer, ex compagno di corso di Emmanuel Macron, ex consigliere di François Hollande. Il tema della casa è centrale per le elezioni del marzo 2020. A Parigi potranno abitare anche le persone comuni, ripete la sindaca in carica Anne Hidalgo, ma è la stessa promessa della campagna precedente, nel 2014.

E’ il momento di comprare?

Secondo quanto riporta Meilleurs Agents, numero uno delle valutazioni immobiliari online, dopo mesi che i prezzi degli immobili hanno continuato a crescere e dopo mesi di record di vendite, il mercato risulta ancora solido e non sopravvalutato.

Gli aumenti non hanno penalizzato le compravendite che hanno raggiunto la quota record di 994 mila e gli operatori specializzati prevedono che a fine anno arriveranno al milione.

Di Pierpaolo Molinengo

Vuoi comprare casa a Londra? Affidati alla rete Ukey™

Tramite una veloce ricerca sull’area “Partner UKey” puoi trovare il partner più vicino a te. Recandoti nell’agenzia della tua zona sarai subito in grado di reperire le prime informazioni in merito all’acquisto degli immobili a Londra, potrai anche vedere delle brochure o dei filmati con diverse proposte immobiliari.

Nel momento in cui avrai un’idea più o meno chiara di cosa vuoi vedere, si organizzerà un appuntamento sul posto. I nostri agenti ti accompagneranno nelle visite e sarai assistito passo dopo passo in lingua italiana.

In ogni caso quando si decide di effettuare un’operazione di questo genere, è bene affidarsi ad agenzie immobiliari che abbiano esperienza con clienti italiani o stranieri.

E’ imprescindibile avere un consulente che segua il cliente in tutte le fasi della compravendita, e che possa indicare le zone più convenienti, soprattutto in termini di prezzo e valutazione per il futuro.