fbpx

Changeset

Gita enogastronomica a Londra? Sì, anche se sei vegano

Fare un tour enogastronomico a Londra? E’ possibile farlo? E se sei vegano? Sì, la capitale del Regno Unito presenta mille soluzione vegan-friendly.

Oggi giorno diventa sempre più facile per vegani e vegetariani trovare posti e soluzioni per il proprio appetito. Se una volta si veniva additati come degli alieni, adesso trovare un pasto adeguato al proprio palato diventa sempre più facile. Ormai il ristorante vegano, non è solo trendy, ma una realtà sempre più alla portata di tutti.

Una scelta, quella di molti ristoratori, di servire un pasto privo di carne e derivati animali, diventata sempre più importate, perché il movimento vegano inizia ad avere un peso crescente negli indirizzi della politica, dalla salute pubblica, agli allevamenti intesivi, passando poi per i cambiamenti climatici.

I ricercatori di Globehunters sono riusciti ad analizzare e ad incrociare gli ingenti dati di Instagram, e sono riusciti a metterli in relazione con il numero dei ristoranti disponibili. Il passo successivo è stato quello di calibrare il costo dei pasti, il rating riguardante la normativa di protezione ambientale e animale. Ne è venuta fuori una classifica dei locali più accoglienti per gli amici vegani e vegetariani: Londra, senza dubbio, la fa da padrona.

Solo per avere un’idea precisa, la Vegan Society ha segnalato che nel 2016 ci sono transitati oltre 542.000 vegani nel Regno Unito. Di questi, 120.000 sono stati a Londra.

Quella di Lewis Hamilton, però, è stata una scelta di vita. Scegliere un regime alimentare vegano, a dispetto dello scetticismo degli addetti ai lavori, è stata una vera e propria prova di coraggio. Si sono dovuti ricredere sullo stato di forma del campione del Mondo, che non ha accusato alcun problema nell’ambito dell’attività sportiva.

Per il campione automobilistico Lewis Hamilton, non è stata solo una scelta filosofica di vita: ha anche annunciato il lancio di Neat Burger, una catena di ristoranti a base vegetariana che avranno come impegno una gestione etica delle attività e delle materie prime, per essere il meno impattanti possibili con il nostro mondo. La Neat Burger ha iniziato l’attività con un primo ristorante a Londra, ma i piani sono decisamente molto più ambiziosi, e sicuramente non vuole fermarsi qui.

Di Pierpaolo Molinengo

Comprare casa a Londra

Elephant Park . The Highwood . Zona 1 . London . UK